23 Settembre 2009 – “Il Fatto Quotidiano”

Ebbene sì.

E’ proprio vero. Alla fine siamo arrivati alla fatidica data del 23 Settembre 2009. Oggi, nel panorama dell’editoria italiana c’è un evento degno di nota.

Esce infatti il primo numero de “Il Fatto Quotidiano”, il nuovo quotidiano diretto da Antonio Padellaro.

Il quotidiano si distingue innanzitutto per i suoi proprietari. Questi sono infatti sono il direttore stesso, la casa editrice “Chiarelettere”, e qualche altro socio fondatore che ha deciso di fare questo investimento. Niente banche, niente industrie, insomma, niente attori che possano potenzialmente condizionare le notizie che vengono pubblicate sul giornale.

Il quotidiano poi non si regge su alcun contributo pubblico all’editoria (ha respinto la proposta di finanziamento che gli era giunta mesi fa da Italia dei Valori). Qui arriva appunto la parte difficile. Il quotidiano, al contrario di altri, si reggerà solo sugli abbonamenti, la pubblicità e le copie vendute in edicola.

L’inizio del viaggio è confortante. 27000 abbonamenti (per la versione consultabile online o per quella cartacea consegnata a casa) sono stati già stipulati “al buio”, senza neanche aver visto un singolo numero del giornale. Il fenomeno è presto spiegato: le premesse su cui si fonda il giornale, il traino di avere Marco Travaglio fra i giornalisti della redazione e la “garanzia” di avere fra i collaboratori giornalisti di fama, assodata bravura e specchiata attività pregressa (il direttore Padellaro stesso, Peter Gomez, Marco Lillo, Corrado Stajano, etc…) oltre ad altri notevoli contributori (fra cui vorrei citare Bruno Tinti, autore di “Toghe Rotte” e “La Questione Immorale” e lo scrittore Antonio Tabucchi) hanno generato notevole entusiasmo, e vorrei dire anche notevoli aspettative per questa scommessa editoriale.

Al momento, gongolo leggendo la mia versione PDF. Questa mattina tuttavia mi sono interrogato sulla distribuzione del giornale stesso nelle edicole. Come dichiarato su questo post di Antefatto.it, il quotidiano non sarà disponibile in tutta Italia. Avrà una diffusione parziale in attesa di valutare il livello di copie vendute.

Tanto per farmi un po’ un idea, ho girato per un po’ di edicole per capire il livello di diffusione. Ne ho girate 3 (il minimo sindacale per farmi un’idea). Risultato: quotidiano esaurito. Ho chiesto anche quante copie erano arrivate. In un’edicola mi hanno risposto 4, nella seconda 2, nella terza 4.

Anzi più precisamente, il proprietario della seconda edicola mi ha risposto:

Ce ne hanno mandati solo due. Anzi, se lei usa Internet, scriva all’editore che ce ne mandino di più“.

Vedremo nei prossimi giorni come evoleverà la situazione.

Nel frattempo, un grosso in bocca al lupo alla redazione de “Il Fatto Quotidiano”!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: