Meno istruzione, meno gente pensante, meno problemi per i governanti

Vi consiglio la lettura di un articolo di Erminia della Frattina apparso oggi su il Fatto Quotidiano, in cui si parla della disastrosa situazione delle scuole del padovano.

5 milioni di ammanco dal Ministero del Tesoro.
Supplenti e bidelli pagati con i soldi dei genitori.

E non a Cartura. Al Liceo Classico Tito Livio di Padova.
Tanto per dire.

Il progetto di supportare la scuola privata, ben remunerata dallo stato, esclusivamente per i figli dell’elite della società e una scuola pubblica che insegna poco, di qualità sempre peggiore e che possa essere sempre meno il trampolino di lancio per la scalata sociale dei meno abbienti ma meritevoli, sta anche nella lettura di questi dati.

Annunci

2 Risposte to “Meno istruzione, meno gente pensante, meno problemi per i governanti”

  1. Ipazia Sognatrice Says:

    La cosa buffa è che al Tito Livio storicamente vanno proprio i figli delle élites padovane (parlo per esperienza personale di ex titoliviense). E che proprio in loro il centrodestra trova il suo elettorato.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: