Un paese senza speranza

Va bene, lo ammetto.

Ogni tanto sono colto da improvvise botte di ottimismo.
E in quei brevi ma piacevoli momenti, mi cullo all’idea che l’Italia, il mio paese, prima o poi riesca a risollevarsi dalla vergogna in cui è precipitato in questi anni.

Ma alla fine non può che tornarmi in mente una delle scene del mio film preferito: “La Meglio Gioventù”.

E’ proprio vero.
L’Italia è “un posto bello, e inutile… destinato a morire”.

E volete sapere cosa mi causa oggi questa fatalistica angoscia?
Leggere questo articolo di Sallusti, ma in particolare i commenti lasciati lì sotto dalla gente.

Il problema non è l’Italia.
Il problema sono gli Italiani.

Se fossimo diversi, risaliremmo la china in non più di 10 anni.

Beh, a dire il vero, se fossimo diversi, non saremmo MAI arrivati così in basso.
Mai.

Annunci

L’energia solare costa meno del nucleare

L’energia prodotta tramite centrali fotovoltaiche ora costa meno dell’energia prodotta da centrali nucleari.

E diciamolo una buona volta!

Ma ancor più importante, come ricordato dall’articolo, con il nucleare, il rischio d’impresa viene spostato dall’azienda allo Stato e (quindi) sui cittadini che pagano le tasse.

19 Luglio 1992

Ormai ricordo praticamente a memoria la parte centrale di questo discorso di Paolo Borsellino, durante la veglia funebre organizzata il 20 Giugno 1992 in onore di Giovanni Falcone.

Certi passaggi sono bellissimi, ed altri una denuncia terribile, tuttora attuale e pesante come un macigno.

Tecnocrazia cercasi

La negatività, verso un ruolo esclusivo del Fondo monetario internazionale, era basata sulla diffidenza verso una formula che sarebbe stata più debole, proprio perché solo tecnica. La tecnica può essere solo complementare alla politica, e non sostitutiva.

Giulio Tremonti, dall’intervista a Repubblica del 18 Luglio 2010

Ed infatti, guarda come siamo messi.

E la mia forma preferita di governo, la tecnocrazia, ovvero il “governo degli scienziati”, ma meno ambiziosamente, semplicemente un governo di persone che sanno fare quello che gli è richiesto, non arriva mai.

“Archimede”, nuova centrale per il solare termodinamico

Finalmente una buona notizia riguardante il solare termodinamico di Carlo Rubbia.

Sembrerebbe che ci sia una centrale appena inaugurata in Sicilia che utilizzi proprio questa tecnologia.

Repliche sempre più appropriate

Insomma…
Persino le Nazioni Unite, per voce del relatore speciale sulla libertà d’espressione, esprimono grave dissenso per il ddl sulle intercettazioni che i Berlusconiani vorrebbero approvare.

Frattini è sconcertato, è sostiene che le leggi bisognerebbe leggerle prima di commentarle.
Ecco, figurati cosa avrebbe commentato l’ONU se avesse persino letto il ddl.

Alla fine Capezzone chiosa con un duro monito alle Nazioni Unite: “L’ONU si occupi delle dittature”.
La replica è arrivata a stretto giro di posta: “Appunto”.

Hartelijk bedankt Holland!

Un’altra delle varie cose per cui dovrei ringraziare l’Olanda, è che la sua squadra al mondiale ha battuto (non scontatamente, ma inaspettatamente, almeno per me) il Brasile.

E non perché mi importi veramente molto delle sorti dell’Olanda nel mondiale, ma perché tutto ciò ha indirettamente dimostrato in che mani mettiamo i nostri soldi.

Come se non dovessimo averlo già imparato dalle cause della crisi mondiale…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: