Proprio così

Monti: “Ci prova per la quarta volta, ma gli italiani hanno buona memoria”

Certo, come le altre 2 volte che si è ripresentato.

La saggezza

In Sicilia, si è votato fino alle 22 per le elezioni Regionali.

Lo spoglio dei voti inizia domani alle ore 8.
 
Ma tranquilli eh… le urne sono sigillate!

Tanto vale appendere un cartello fuori dal seggio: “per i brogli, entrare qui“.

Schermaglie leghiste

Da “Il Fatto Quotidiano” di oggi, 24 Giugno.

L’altro giorno il viceministro [Castelli -ndr],  a proposito del no ai pedaggi sul Raccordo della Capitale, ha detto che “i romani sono culturalmente arretrati”.
Racconta un deputato vicino a Maroni: “Castelli da molti anni ha rinunciato alla residenza a Lecco, sua città natale, per trasferirla a Roma. Evidentemente, una città culturalmente arretrata fa più al caso suo”.

La macchina contasoldi

Una macchina contasoldi.

La cosa che mi sta facendo più sbellicare dalle risate in queste turpi vicende che stanno emergendo in questi giorni è giusto un dettaglio.

A seguito di una perquisizione negli appartamenti dell’Olgettina, dove risiedevano con affitto pagato da altri le dolci dame che partecipavano alle cene di Berlusconi, è stata ritrovata una macchina contasoldi.

P.S. Se ho capito, si trovava nell’appartamento di Marysthell, quella pericolosissima, munita di droga e coltello.

Risate soffocate a stento – 2

Carlo Verna, segretario dell’Usigrai, dice: Ve­spa sembrava Carlo Campanini, ottima spalla di Silvio Berlusconi.
«Espressione volgare e deludente che stona in bocca a una persona seria come Verna. La prossi­ma volta venga lui a intervistare Berlusconi a Por­ta a Porta. Lo invito. La spalla? Sfido chiunque a individuare qualcuno che abbia rivolto a Berlusco­ni domande sul conflitto di interessi con la mia stessa chiarezza».
da Il Corriere.it

In effetti, per dichiarazioni di simile portata, potrei aprire una nuova sezione dal titolo “Risate soffocate a stento”…

Risate soffocate a stento

da il Corriere.it

Mafia: Commissione bicamerale decide inchiesta su stragi ’92-’93

ROMA – Un’inchiesta sulle stragi mafiose del ’92-’93. Sara’ avviata dalla Commissione bicamerale di inchiesta sulla mafia. Lo ha deciso oggi l’ufficio di presidenza, in seguito a nuove recenti acquisizioni, in particolare riguardanti un possibile patto tra Stato e mafia. Il relatore dell’inchiesta dovrebbe essere lo stesso presidente della Commissione Beppe Pisanu.

*************

Adesso siamo tutti più tranquilli.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: