Europa dell’energia pulita. Ma l’Italia dorme.

Leggete in questo articolo di Repubblica cosa stanno preparando nel nord Europa ed a sud dell’Italia.

Una gigantesca rete transnazionale di produzione e conservazione di energia rinnovabile.

Eolico, pannelli solari, energia idroelettrica. Non leggo proprio la parola “nucleare”.

E soprattutto, fra i paesi partecipanti, non leggo proprio il nome “Italia”.

Ecco, leggendo queste cose, mi vengono quasi le lacrime agli occhi, pensando a che razza di paese siamo.
E a quanto poco basterebbe per essere un paese moderno e di cui essere fieri.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: