E alla fine le cose andarono male

Pierferdinando Casini ha tutte le fortune del mondo.

Dopo la solenne promessa di assumersi la responsabilità politica della candidatura di Cuffaro, mi condannano Cuffaro in Cassazione proprio ora che si è spostato nei “Popolari per l’Italia di Domani”.

Parole parole parole…

Le pregiudiziali di costituzionalità presentate contro il decreto “salva-liste” non passano a causa del massiccio e *determinante* assenteismo dell’Udc.

Pierferdinando Casini, quello che non scende in piazza perché contrario alla sua cultura, dimostra ancora una volta quanto siano bravi i politici a parlare.
Quando si tratta poi dei fatti, il risultato è questo qui.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: