Un paese ingessato

Annunci

Voltiamo pagina?

Il tempo è galantuomo.

Ma abbiamo sprecato 20 anni d’Italia.

Possiamo ora almeno sbrigarci a voltare pagina?

Con solo qualche anno di ritardo

Montezemolo, dopo essersi macinato nell’indecisione per circa 5 anni, rompe gli induci e scende in campo.

Ma non di persona.
E dicendo cose inintellegibili, con un sottotesto decifrabile solo dagli esperti in Copto o in dichiarazioni da Pentapartito.

In sostanza, un imprenditore di successo, in conflitto di interessi perché detentore di concessioni pubbliche, dopo aver constatato il vuoto politico, decide di riempirlo scendendo in campo per salvare l’Italia.

No grazie.

Abbiamo già provato per 20 anni, e l’ultima volta non è andata molto bene.

Le cose da non dire

Siccome la situazione italiana inizia ad essere un tantinello preoccupante, e – per dire – lo spread fra i Btp italiani ed i Bund tedeschi ha raggiunto numeri tali da non essere più rappresentabili da un goniometro, pare che il governatore della Banca d’Italia Draghi abbia chiamato Berlusconi premurandosi di rendergli noto una lista delle cose da NON dire oggi al discorso alla Camera.

Appuntamento alle 15:00 17:30 (posticipato a Borsa di Milano chiusa), sperando che non ci sia troppo cabaret.

17 Marzo 2011

Ogni giorno c’è un buon motivo per piangersi addosso e per essere schifati di questo paese.
Invece oggi, nel giorno dei 150 anni dell’Unità* d’Italia, voglio solo dire:

Viva l’Italia, tutta intera. Viva l’Italia degli onesti e di chi compie il proprio dovere ogni giorno.

Speriamo non resti solo un Intervallo

Un gruppo di ragazzi ha ribattezzato le vie di Roma con nomi appropriati per invocare o quantomeno sperare in un superamento di questo nostro triste periodo storico.

Pubblicato su Bella lì. Tag: , , . 1 Comment »

Lavori usuranti

Ho trovato un po’ di gente che ha un lavoro più usurante del mio: essere maestro nell’orchestra sinfonica della RAI, e subire la direzione del Mitomane, stando zitti e facendo finta di prestare attenzione.

Fare la barba, è quanto di più bello ci sia ogni mattina…. D’altronde anche Chopin se la faceva…

P.S. Tranquilli, nel filmato, c’è anche un comodo timer in basso a destra, che vi segnala in ogni momento quanto ancora dovete resistere ai deliri di Giovanni Allevi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: